Via Belgio, 26 - Montesilvano (PE)
+39 085 911 8099

Trova il tuo Piano – Piano Forest [Anime]



Trova il Tuo Piano! Sii Te Stesso!






Trova il tuo piano!

Ciao e ben ritrovato/a!

 

Oggi ti parlo di un bellissimo Anime che ho visto ieri, a Pasqua e con questo articolo approfitto per augurare anche a Te, la Tua meravigliosa Rinascita.

 

Nulla capita a caso, come sempre.

 

Pasqua significa rinascita appunto ovvero rinascere dopo una “morte”.

 

Ma simbolicamente, cosa significa?

 

Significa far morire il vecchio “Te” per un nuovo “Te”, libero da condizionamenti.

 

Gesù disse: – “Lascia tutto e seguimi”.

 

Ma il ricco mercante chiese: proprio tutto?

 

E qual è la cosa a cui siamo tutti attaccati?

 

A ciò che pensiamo di Essere, attraverso quello che abbiamo e FACCIAMO.

 

Ergo.. Gesù (ma anche il Buddha attraverso la non-resistenza) voleva dire…

 

Abbandona il tuo Ego (che si identifica sempre con qualcosa), abbandona l’idea di te e gli schemi ti porti addosso da sempre per far nascere un Nuovo Essere “libero” sotto ogni punto di vista.

 

Crollano convenzioni, crollano relazioni, verso un’unica direzione: vivere la propria vita secondo l’essenza di ognuno di noi.

 

Ma torniamo al nostro Anime.

 

Cos’è un’Anime?

Ho già parlato in questo articolo di cosa sia un’Anime giapponese, se vuoi dai un’occhiata.

 

Piano Forest

In questo film di animazione diretto da Masayuki Kojima (trasposizione cinematografica del manga Piano no Mori di Makoto Isshiki) trovi tantissimi splendidi input per la tua crescita personale e per la tua consapevolezza riguardo a…  “chi sono””, “cosa sto facendo”” e soprattutto “come e perché lo sto facendo?”.

 

Il film è ricco di spunti, ma voglio sottolinearne due, poi lascio a te di coglierne altri durante la visione.

 

  1. Trova il tuo “Piano(forte)”.

    Il maestro invita il giovane Kai, tormentato dalle immagini dei Mozart fantasmi che la sua mente a creato (resistenze), ad eseguire la sonata di Mozart e a liberarsi dagli schemi, da come il pezzo dovrebbe essere eseguito, invitandolo ad eseguirlo secondo la sua Essenza, il suo modo di essere.

    “Trova il tuo Piano!” gli dice.

    Invita il ragazzo a mettere sé stesso in questa esecuzione del pezzo senza paragonarsi a nulla.

    L’esecuzione che ne deriva è geniale, qualcosa di mani visto tanto che il ragazzo al concorso nazionale viene giudicato “inqualificabile”, ma in senso positivo, tanto celestiale è stata la sua bravura.

  2. Differenza tra il cercare (e trovare) la propria strada e seguire quella degli altri o quella standard.
    Amamiya, l’amichetto di Kai, ragazzo figlio di pianista e di famiglia benestante, esegue alle perfezione il brano di Mozart, a livello tecnico, ma senza suscitare alcuna emozione.Essere come qualcuno ci vuole, ci porta semplicemente ad eseguire alla perfezione e al meglio qualcosa, per non deludere le aspettative che sono state caricate su di noi.Esprimere sé stessi invece, implica una certa sorta di “rischio”, di responsabilità, di “sbagliare” agli occhi nostri e di altri, di deludere qualcuno ma… anche di piacere a qualcuno, in primis a NOI STESSI!Questo passaggio è il passaggio che avviene attraverso lo specchio, nella ricerca della tua identità.

    E’ il passaggio che avviene attraverso le ceneri della fenice, l‘uovo di “Pasqua”.

    E’ la fase di passaggio dall’essere bambino ad adulto vero, che si conosce o che è disposto a farlo, assumendosi rischi e vittorie.

Poche persone si accorgono di essere ingranaggi, alcune lo percepiscono ma fanno finta di niente, altre lo sanno e decidono consapevolmente di continuare a vivere nel mo(n)do in cui vivono, sacrificando quella che potrebbe essere una vita vissuta appieno rispetto ad una condizionata e “sicura” dagli schemi e le “certezze in cui si è abituati a vivere.

 

Pensi che questo Anime possa farti riflettere?

Guardarlo e poi fammi sapere!

E tu, hai trovato lo scopo della tua vita?

Ne ho parlato in questo articolo.

 

Acquista Piano Forest 

Trama

Shûhei Amamiya è un ragazzo delle elementari proveniente da una famiglia benestante di musicisti. Si è appena trasferito da Tokyo con la madre in una piccola città per accudire la nonna malata ed ha quindi dovuto cambiare scuola ed amicizie. Suona il pianoforte da quando era molto piccolo per molte ed interminabili ore al giorno, ma non lo fa per divertimento perché si è reso subito conto che il suo destino e la sua missione è di diventare un grande pianista come il padre o forse anche di più: il più grande pianista del Giappone.

Kai Ichinose è invece un ragazzino spensierato sempre pronto ad azzuffarsi con i compagni di classe. Proviene da una famiglia disagiata (sua madre è una prostituta), frequenta saltuariamente la scuola e sembrerebbe che la musica classica fosse l’ultimo dei suoi interessi, ma quando Shûhei lo sente suonare il misterioso grande pianoforte abbandonato nella foresta vicino alla città capisce subito quanto sia grande il talento dell’amico.

Quando il grande maestro di pianoforte Sosuke Ajino rifiuta di seguire Shûhei, ma decide di insegnare a Kai i rudimenti della musica (il ragazzo non sa leggere neppure gli spartiti) per portarlo al concorso pianistico nazionale, Shûhei Amamiya se la prende un po’ ma capisce che in fondo la scelta del maestro è quella giusta.

Al concorso pianistico si presenta anche Shûhei: la sua è un’esecuzione perfetta eseguita con estrema perizia, che lo fa arrivare al primo posto. Kai invece, con la sua esecuzione istintiva, geniale e in parte sregolata non riesce neppure a qualificarsi per le finale nazionale. Quando però Kai si congratula sinceramente con l’amico, Shûhei che ha ascoltato rapito la sua incredibile esecuzione, si rende conto con tristezza che nonostante tutta la sua ferrea disciplina e i sacrifici passati e futuri per migliorare la sua tecnica, non sarebbe mai diventato il più grande pianista del Giappone, sarebbe stato sempre inferiore a Kai, per il cui immenso talento forse anche l’intero Giappone sarebbe presto diventato troppo piccolo.

 

Trova il tuo Piano!

Se ti è piaciuto l’articolo condividilo!


Ti va di mettere un like sulla pagina Facebook? Grazie!


Aiutami a realizzare il mio Sogno!

Marina Abramovic, una delle più brave artiste al mondo di arte performativa, ha detto: “Come posso risvegliare le coscienze attraverso l’arte?”

L’articolo che hai letto fa parte del mio scopo, che è proprio quello di aiutare le persone ad aprire il cuore e a ritrovare la propria vera essenza, mettendosi in comunicazione con sé stesse.

Mi farebbe piacere se potessi dare un’occhiata al progetto che ho chiamato “ONOS OI” – IO SONO letto allo specchio.

Leggi il progetto fotografico “ONOS OI” dedicato a tutti gli Io Sono, come te!

Lo trovi qui:

https://goo.gl/WkYo8j

GRAZIE!


NB. Da qualche tempo i nuovi algoritmi di Facebook non avvisano più gli iscritti alle pagine delle ultime novità, ecco perché ho creato un gruppo.

Se qualcosa viene postato nel gruppo, la notifica ti arriva.

iscrizione gruppo facebook exduco formazioneIscriviti al gruppo Facebook


E’ possibile cancellare i programmi vecchi ed installarne di nuovi, è possibile cambiare il modo in cui vedi la tua vita oggi e vederla con altri occhiali.

E’ possibile vivere una vita diversa, con un lavoro diverso, persone diverse.

Un modo di vivere la vita che sia piena espressione del tuo essere!

Leggi le testimonianze.

Riprenditi in mano la tua vita! 

INIZIA DA QUI 》

Ti è piaciuto l’articolo? Condividilo con chi pensi possa voler cambiare la sua vita.

 

Argomenti Correlati

scopo nella vita psicologia, lo scopo nella vita è trovare uno scopo buddha, non ho più uno scopo nella vita, scopo della vita umana, qual’è il vero senso della vita, lo scopo della vita è vivere, qual’è il senso della vita

Se sei arrivato fino a qui…

…sei una delle 500 persone che ogni giorno legge senza limitazioni il blog perché gratuito.
Sei una delle 500 persone che probabilmente metterà in discussione qualcosa della sua vita e inizierà un percorso di auto-conoscenza e di benessere.
Exduco Comunicazione è un’associazione di promozione sociale, culturale ed artistica e porta avanti alcuni progetti tra cui il blog che stai leggendo.

Come associazione ha bisogno anche di piccoli aiuti economici per andare avanti, sotto forma di donazione.

Sostieni Exduco Comunicazione, basta anche un euro, grazie!




Trova il tuo Piano – Piano Forest [Anime]ultima modifica: 2018-04-02T14:12:22+02:00 da Francesco Mazza

Related Posts

Leave a reply

Devi essere connesso per inviare un commento.